Week end a Parigi

Eccoci di nuovo tra di voi. Con una veste nuova. E come primo articolo abbiamo scelto di parlarvi di una coppia di viaggiatori Acheloo, che hanno voglia di raccontarci del loro long week-end a Parigi.

Parigi è spettacolare, dice Rosa, non mi stancherei mai di ritornarci, per perdermi tra le sue strade pittoresche, o per lasciarmi affascinare dai suoi palazzi monumentali. Il Louvre, l’Arco di trionfo, la Tour Eiffell e le sue gustosissime baguettes

Rosa, è entrata un giorno nella nostra agenzia con il suo fidanzato, con la voglia di partire e andare da qualche parte, senza spendere moltissimo. Subito le abbiamo consigliato Parigi! Capitale dell’amore per antonomasia. Luogo perfetto per una coppia di fidanzati.

Rosa, cosa vi ha più colpito di questo viaggio?

I trasporti!!!! Noi che siamo abituati alle nostre città a misura d’uomo, dove tutto è relativamente a portata di mano, siamo rimasti estremamente colpiti dall’efficienza della rete metropolitana. La Parigi sotterranea è un’altra città  nella città . I treni arrivano a distanza di due minuti l’uno dall’altro, e raggiungono ogni angolo della città superiore in pochissimo tempo.

Qual’è stato il luogo, il monumento più bello che bisogna assolutamente visitare?

Per noi, Parigi è splendida, e non va tralasciato niente. Di sicuro la Tour Eiffel è spettacolare, sia di giorno, sia di sera con il suo spettacolo di luci. Da non perdere la salita fin l’ultimo piano della torre, da dove è possibile ammirare Parigi da tutte le angolazioni.

E poi per chi ama l’arte, il Louvre è davvero uno scrigno che conserva meravigliosi capolavori. Come perdere la possibilità  di vedere la famosissima Gioconda di Leonardo, o il David di Donatello, o semplicemente di percorrere le stesse sale percorse dal professor Langdon alla scoperta della tomba della Maddalena? E sicuramente bisogna visitare il caratteristico quartiere di Pigalle attraverso Place du Tertre fino ad arrivare a Montmartre e la cattedrale del Sacro Cuore.

Cosa consiglieresti a chi decide di recarsi a Parigi?

Ci sarebbe tanto da dire, Parigi va visitata con estrema calma, meglio visitare poche cose ma per bene, altrimenti si rischia di non vedere niente. E’ stato molto utile per noi, seguire il programma di visita che ci avete fornito prima di partire, in questo modo non abbiamo perso tempo. Una cosa molto importante: non comprare acqua in bottiglia nei bar, nei ristoranti o negli alberghi perchè costa tantissimo. Meglio comprarla in un supermarket, oppure richiedere semplicemente acqua in bicchiere, e soprattutto, pranzare prima di mezzogiorno, altrimenti si rischia di rimanere senza baguette fino a sera.

Rosa ha ragione, ci sarebbe tanto altro da dire su Parigi. Se siete curiosi o avete domande da fare non esitate a contattarci.

Alla prossima